Trenitalia rafforza la sua presenza in Francia

 

Dopo il lancio di una prima linea Parigi-Milano (via Lione) lo scorso dicembre, l’operatore ferroviario italiano Trenitalia accelera: dal 5 aprile ha inaugurato anche un’ulteriore rotazione diretta tra Parigi e Lione, e si prepara a offrire un totale di non meno di cinque viaggi giornalieri di andata e ritorno tra le due città francesi dall’inizio di giugno. Questa logica mira a sfruttare le nuove opportunità sul mercato dell’accesso aperto per aumentare la quota della torta globale, a questo proposito Roberto Rinaudo, amministratore delegato di Trenitalia, la nuova entità francese che ha rilevato il marchio Thello alla fine del 2021, segno di una rinnovata strategia del gruppo ha affermato:

L’apertura alla concorrenza in Italia ha dimostrato che l’arrivo di nuovi operatori dà la possibilità di avere più offerte e scelte e stimola la domanda, permettendo così la crescita del mercato ferroviario. E questo è il nostro obiettivo principale, non fare la guerra alla SNCF, ma essere complementari. La Francia è un paese strategico e fondamentale per la realizzazione di una strategia di sviluppo in Europa perché è il più grande mercato ferroviario europeo, in termini di dimensioni, dopo la Germania. Inoltre, la Francia è un paese transfrontaliero situato vicino all’Italia, e quindi ben adatto a sviluppare un’offerta internazionale congiunta tra i due paesi”.

Fonte: La Tribune

Dopo il lancio di una prima linea Parigi-Milano (via Lione) lo scorso dicembre, l’operatore ferroviario italiano Trenitalia accelera: dal 5 aprile ha inaugurato anche un’ulteriore rotazione diretta tra Parigi e Lione, e si prepara a offrire un totale di non meno di cinque viaggi giornalieri di andata e ritorno tra le due città francesi dall’inizio di giugno. Questa logica mira a sfruttare le nuove opportunità sul mercato dell’accesso aperto per aumentare la quota della torta globale, a questo proposito Roberto Rinaudo, amministratore delegato di Trenitalia, la nuova entità francese che ha rilevato il marchio Thello alla fine del 2021, segno di una rinnovata strategia del gruppo ha affermato: “L’apertura alla concorrenza in Italia ha dimostrato che l’arrivo di nuovi operatori dà la possibilità di avere più offerte e scelte e stimola la domanda, permettendo così la crescita del mercato ferroviario. E questo è il nostro obiettivo principale, non fare la guerra alla SNCF, ma essere complementari. La Francia è un paese strategico e fondamentale per la realizzazione di una strategia di sviluppo in Europa perché è il più grande mercato ferroviario europeo, in termini di dimensioni, dopo la Germania. Inoltre, la Francia è un paese transfrontaliero situato vicino all’Italia, e quindi ben adatto a sviluppare un’offerta internazionale congiunta tra i due paesi”.

Fonte: La Tribune