Stellantis, la giga-factory di batterie a Termoli è realtà

Luce verde per la prima gigafactory italiana di Stellantis, la terza in Europa, che sarà realizzata a Termoli trasformando le Meccaniche, dove oggi si costruiscono motori e cambi, in una fabbrica di batterie. Un investimento di 2,3 miliardi di euro realizzato da Acc, la joint venture tra Stellantis, Total Energies e Mercedes Benz, entrata in partita dopo la firma del memorandum a settembre 2021.

Il via libera del gruppo Daimler, socio paritario di Acc, era l’ultimo tassello che mancava per firmare l’intesa con il governo Draghi, già definita da mesi, e confermare l’investimento annunciato lo scorso luglio dall’ad della società nata dalla fusione tra Fca e Psa, Carlos Tavares. Il sostegno del ministero dello Sviluppo Economico sfiora i 370 milioni di euro fra contratti di sviluppo e agevolazioni fiscali per il sito in Molise.

Fonte Repubblica: Diego Longhi

Luce verde per la prima gigafactory italiana di Stellantis, la terza in Europa, che sarà realizzata a Termoli trasformando le Meccaniche, dove oggi si costruiscono motori e cambi, in una fabbrica di batterie. Un investimento di 2,3 miliardi di euro realizzato da Acc, la joint venture tra Stellantis, Total Energies e Mercedes Benz, entrata in partita dopo la firma del memorandum a settembre 2021. Il via libera del gruppo Daimler, socio paritario di Acc, era l’ultimo tassello che mancava per firmare l’intesa con il governo Draghi, già definita da mesi, e confermare l’investimento annunciato lo scorso luglio dall’ad della società nata dalla fusione tra Fca e Psa, Carlos Tavares. Il sostegno del ministero dello Sviluppo Economico sfiora i 370 milioni di euro fra contratti di sviluppo e agevolazioni fiscali per il sito in Molise.

Fonte Repubblica: Diego Longhi