Presentati i nuovi vertici di SNAM

 

Si apre una nuova era in Snam, il gruppo con sede a San Donato Milanese attivo da 80 anni nel trasporto e nello stoccaggio di gas naturale. Il 27 aprile l’assemblea degli azionisti ha rinnovato gli organi sociali: al vertice dell’azienda, che in questo momento per l’Italia ha un ruolo cruciale, arriva Stefano Venier, il manager friulano che ha lasciato la multiutility Hera (prima aveva lavorato anche in Electrolux, e poi in Eni) per diventare amministratore delegato della «Società Nazionale Metanodotti» . Con l’assemblea degli azionisti è arrivata anche l’elezione a presidente di Monica de Virgiliis al posto di Nicola Bedin. Per de Virgiliis l’elezione a presidente è un ritorno in Snam, dove ha ricoperto il ruolo di consigliere d’amministrazione dal 2016 al 2019.

La manager, nata a Torino e laureata in ingegneria elettronica, che ha svolto incarichi in STMicroelectronics a Ginevra, al Commissariato per l’Energia Atomica e Energie Alternative francese di Parigi e componente del Cda di Prysmian ha dichiarato: “è con grande entusiasmo che inizio questa nuova avventura a fianco di una squadra di cui ammiro la professionalità, l’attenzione alle comunità e i solidi valori umani. Snam ha un ruolo essenziale per garantire la sicurezza energetica dei territori nei quali opera e rappresenta un asset fondamentale per la transizione energetica dell’Italia e dell’Europa.”.

Fonte Corsera: Fausta Chiesa

Si apre una nuova era in Snam, il gruppo con sede a San Donato Milanese attivo da 80 anni nel trasporto e nello stoccaggio di gas naturale. Il 27 aprile l’assemblea degli azionisti ha rinnovato gli organi sociali: al vertice dell’azienda, che in questo momento per l’Italia ha un ruolo cruciale, arriva Stefano Venier, il manager friulano che ha lasciato la multiutility Hera (prima aveva lavorato anche in Electrolux, e poi in Eni) per diventare amministratore delegato della «Società Nazionale Metanodotti» . Con l’assemblea degli azionisti è arrivata anche l’elezione a presidente di Monica de Virgiliis al posto di Nicola Bedin. Per de Virgiliis l’elezione a presidente è un ritorno in Snam, dove ha ricoperto il ruolo di consigliere d’amministrazione dal 2016 al 2019. La manager, nata a Torino e laureata in ingegneria elettronica, che ha svolto incarichi in STMicroelectronics a Ginevra, al Commissariato per l’Energia Atomica e Energie Alternative francese di Parigi e componente del Cda di Prysmian ha dichiarato: “è con grande entusiasmo che inizio questa nuova avventura a fianco di una squadra di cui ammiro la professionalità, l’attenzione alle comunità e i solidi valori umani. Snam ha un ruolo essenziale per garantire la sicurezza energetica dei territori nei quali opera e rappresenta un asset fondamentale per la transizione energetica dell’Italia e dell’Europa.”.

Fonte Corsera: Fausta Chiesa