La Rubrica Family Business di IREFI

Di Diane de Ferron

“Soft skills”, competenze essenziali per la sopravvivenza delle imprese familiari

Mentre le più prestigiose riviste di management ci invitano da tempo a riflettere sul legame tra le soft skills dei dipendenti e le performance aziendali, l’importanza dello sviluppo di queste competenze per il successo della trasmissione delle imprese familiari è ancora raramente menzionata.

Nel 2016, la Harvard Business Review ha dedicato un dossier a “The emotional Organization” e si è interrogata, tra le altre cose, sugli effetti dell’empatia, della collaborazione e della comunicazione sulla soddisfazione dei dipendenti e sui risultati organizzativi. Un’altra rivista afferma che le soft skills più richieste sono l’adattabilità (61%), la positività (48%), la creatività (47%) e lo spirito di squadra (42%). 

L’impresa familiare è una organizzazione dove i legami familiari, essenzialmente affettivi si mescolano a questioni patrimoniali ma anche strategiche e professionali

Gli azionisti familiari e i dirigenti di queste aziende, che si trasmettono di generazione in generazione, trarrebbero quindi beneficio dall’interrogarsi sulla qualità della comunicazione e dell’ascolto attivo all’interno della famiglia e sugli effetti dell’empatia e della collaborazione applicate alla trasmissione. Senza dimenticare, ovviamente, la creatività, la positività e lo spirito di squadra che sono essenziali per qualsiasi successo imprenditoriale.

In un momento in cui temi come la connessione con se stessi, con gli altri e con la natura sono considerati centrali per la nuova generazione, è tempo che le generazioni che hanno ancora il potere siano in grado di sviluppare competenze emotive e relazionali per accompagnare i più giovani nella costruzione del mondo di domani.

La nuova generazione, da parte sua, ha bisogno di lavorare sulla comprensione di ciascuno dei ruoli che può avere all’interno dell’impresa familiare (azionista, membro del consiglio di amministrazione, operativo) e su come per poterli cumulare  più facilmente.

L’acquisizione di soft skills è quindi una reale opportunità per ciascuna delle generazioni interessate e permette di co-creare una nuova visione dell’impresa familiare che sia flessibile, innovativa e sostenibile, un passo necessario per passare il testimone a coloro che stanno costruendo il futuro!

 

Diane de Ferron

Consulente Aziendale Familiare – Coach

Responsabile Family Business d’IREFI

d.deferron@irefi.eu

Contatti:

+33 (0) 153757903
hg

Indirizzi:

  • 38 Avenue Hoche 75008 Parigi, Francia
  • Via dei Banchi Nuovi  24, 00186 Roma, Italia
  • Via G. Serbelloni 4, 20122 Milano, Italia