Carrefour, al via fondo di venture capital

Food e venture capital viaggiano sempre più di frequente affiancati, allargando ora le maglie anche alle note insegne della grande distribuzione. L’ultima mossa arriva dal gruppo Carrefour che ha annunciato il lancio di Dastore, un fondo di investimento di venture capital con un budget di 80milioni di euro, sviluppato in partnership con Daphni, riconosciuto professionista del venture capital a livello europeo. 

Il fondo mira ad acquisire partecipazioni di minoranza in startup early stage in Francia e all’estero, con l’obiettivo di essere il più vicino possibile alle innovazioni e alle tecnologie emergenti nel settore del digital retail. L’alleanza tra Carrefour e Daphni consentirà di unire le rispettive competenze e punti di forza di ciascuno e apporterà un significativo valore aggiunto alle startup in portafoglio, combinando il know-how di un fondo e la capacità di partnership industriale di Carrefour.

Fonte Milano Finanza: Nicola Carosielli

Food e venture capital viaggiano sempre più di frequente affiancati, allargando ora le maglie anche alle note insegne della grande distribuzione. L’ultima mossa arriva dal gruppo Carrefour che ha annunciato il lancio di Dastore, un fondo di investimento di venture capital con un budget di 80milioni di euro, sviluppato in partnership con Daphni, riconosciuto professionista del venture capital a livello europeo. Il fondo mira ad acquisire partecipazioni di minoranza in startup early stage in Francia e all’estero, con l’obiettivo di essere il più vicino possibile alle innovazioni e alle tecnologie emergenti nel settore del digital retail. L’alleanza tra Carrefour e Daphni consentirà di unire le rispettive competenze e punti di forza di ciascuno e apporterà un significativo valore aggiunto alle startup in portafoglio, combinando il know-how di un fondo e la capacità di partnership industriale di Carrefour.

Fonte Milano Finanza: Nicola Carosielli