Ben Ammar acquisisce gli Studios de Paris

Tarak Ben Ammar ha acquisito con una operazione da 33 milioni di Euro gli “Studios de Paris”.

Si parla di 9 teatri di posa, con una superficie di 11mila metri quadrati che si incontrano con la strategia di Netflix  che ha chiuso in Francia un’intesa che prevede l’investimento di un minimo di 40 milioni di euro nella produzione di film francesi ed europei.

L’ambizioso intento dichiarato di Tarek Ben Ammar è quello di creare con Eagle Pictures in Italia, gli Studios in Francia, la partecipazione di Eagle Pictures in Spyglass Media Group, un polo di produzione e distribuzione audiovisiva internazionale che parte dall’Italia, ha una base in Europa in Francia e arriva fino negli Usa in un’ottica di scambio di maestranze, registi, autori e opere. Un player a livello mondiale, unico nel suo genere.

Fonte Sole 24 Ore: Andrea Biondi

Tarak Ben Ammar ha acquisito con una operazione da 33 milioni di Euro gli “Studios de Paris”.

Si parla di 9 teatri di posa, con una superficie di 11mila metri quadrati che si incontrano con la strategia di Netflix  che ha chiuso in Francia un’intesa che prevede l’investimento di un minimo di 40 milioni di euro nella produzione di film francesi ed europei. L’ambizioso intento dichiarato di Tarek Ben Ammar è quello di creare con Eagle Pictures in Italia, gli Studios in Francia, la partecipazione di Eagle Pictures in Spyglass Media Group, un polo di produzione e distribuzione audiovisiva internazionale che parte dall’Italia, ha una base in Europa in Francia e arriva fino negli Usa in un’ottica di scambio di maestranze, registi, autori e opere. Un player a livello mondiale, unico nel suo genere.

Fonte Sole 24 Ore: Andrea Biondi