Cecilia FOUVRY-RENZI

Antonio MARANO

Presidente – Aeroporto Friuli Venezia Gilia S.p.A.

Presidente di Trieste Airport dal 2015, ne cura, primo aeroporto regionale Italiano, la privatizzazione nel 2019. Presidente di Sasol Italia SpA, Consigliere di Amministrazione d i Civibank SpA, Gruppo Sparkasse. Amministratore Unico di Partners4Energy srl Milano società di consulenza che fornisce soluzioni di finanza strutturata per le energie rinnovabili e le infrastrutture. Dal 2019 al 2021 è membro del C.d.A. di Snam S.p.A. Presidente del Comitato Nomine e Membro del Comitato Rischi e Parti Correlate E’ stato Amministratore Delegato di Tangenziale Esterna S.p.a. di Milano (2012) e Vice Presidente del Consiglio di Sorveglianza di Hidden Pearl Investment Fund, Vienna (2011). Durante la sua carriera ha ricoperto vari ruoli in istituzioni finanziarie e società quotate, tra cui : Vice Direttore Generale di Unicredit Corporate Banking (2007 -2011), amministratore delegato di Unicredit Logistics, CEO di Scala Capital – Gruppo CIR (2007), Corporate Development Director di Autostrade (2003 – 2007), membro del Consigli di Amministrazione di : Autostrade International, M6 Toll Road Birmingham, Europpass Ag Vienna, direttore Country Manager Commerzbank AG, Milano (1998 – 2003), Comdirect Italia S.p.a., Amministratore Delegato Country Manager di Creditanstalt Finanziaria Milano, Bank Austria Group (1991 – 1998).

Aeroporto di TRIESTE

Trieste Airport – Friuli Venezia Giulia. Unico scalo aereo aperto al traffico commerciale della regione Friuli Venezia Giulia, il Trieste Airport occupa un posto di primo piano nel sistema dei trasporti regionali e delle aree vicine. La società di gestione Aeroporto Friuli Venezia Giulia S.p.A. è titolare della gestione dell’aeroporto di Ronchi dei Legionari dal 1997. In data 12 luglio 2019 2i Aeroporti S.p.A. ha acquisito il 55% del capitale sociale dalla Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia che continua a detenere la quota del 45%. Con un organico di circa 120 persone impiegate ed un indotto occupazionale totale stimabile in circa 2.500 addetti, rappresenta un’importante realtà nel tessuto economico regionale, oltre che un’opportunità di crescita e sviluppo del territorio. La Società ha ottenuto da ENAC la certificazione al “Regolamento per la costruzione e l’esercizio degli aeroporti”, che attesta la conformità delle infrastrutture aeroportuali e dell’organizzazione del gestore ai requisiti che garantiscono la sicurezza delle operazioni nonché la Concessione per la Gestione Quarantennale dell’Aeroporto di Trieste (dal 2007). Per Aeroporto FVG S.p.A. si aprono nuove prospettive, anche a lungo termine, di sviluppo del traffico, dei servizi e delle infrastrutture. L’Aeroporto è intanto impegnato in continui interventi di miglioramento delle infrastrutture e costante rinnovo dei mezzi, per offrire sia ai vettori che ai passeggeri, una sempre più alta qualità del servizio. Aeroporto Friuli Venezia Giulia S.p.a. quale gestore aeroportuale è il soggetto cui, tra l’altro è affidato il compito di: • amministrare e gestire le infrastrutture e gli impianti aeroportuali; • assicurare la presenza dei servizi di assistenza a terra, fornendoli direttamente o coordinando e controllando le attività dei vari operatori presenti nell’aeroporto; • fornire tempestive notizie all’ENAC, all’ENAV, ai vettori ed agli altri enti interessati in merito a riduzioni del livello del servizio e ad interventi sull’area di movimento dell’aeroporto, nonché sulla presenza di ostacoli o di altre condizioni di rischio per la navigazione aerea afferenti al sedime in concessione, ciò anche al fine di una corretta e tempestiva informazione agli utenti; • assegnare, sotto la vigilanza dell’ENAC e coordinandosi con ENAV, le piazzole di sosta agli aeromobili; • assicurare l’ordinato movimento degli altri mezzi e del personale sui piazzali, al fine di non interferire con l’attività di movimentazione degli aeromobili. Il Polo intermodale Aeroporto Friuli Venezia Giulia S.p.A. è gestore di riferimento anche per l’infrastruttura del Polo Intermodale annesso all’Aeroporto di Trieste che risulta essere uno delle principali infrastrutture trasportistiche della Regione Friuli Venezia Giulia. Esso rappresenta la volontà di realizzare un punto strategico che integri il sistema di trasporto pubblico locale ed extraurbano. L’infrastruttura è un’opera pubblica, realizzata con finanziamenti che derivano da fonti comunitarie e regionali, funzionale al miglioramento dell’accessibilità aeroportuale. Il progetto, predisposto dall’Ufficio di piano della Società di Gestione Aeroporto Friuli Venezia Giulia S.p.A., si sviluppa a partire dalla linea retta rappresentata dalla passerella pedonale aerea che, dopo aver attraversato la strada statale, collega l’aerostazione ai parcheggi, alla stazione degli autobus e alla fermata del treno. Questa struttura include una fermata ferroviaria, un’autostazione per sedici linee, un parcheggio con capacità di 1.500 posti auto, di cui 500 in autosilo multipiano. In questo contesto il Polo consente l’interscambio tra i vari mezzi di superficie (bus, auto e treno), permettendo il miglioramento del sistema di trasporto pubblico e migliorando il servizio di mobilità passeggeri in Friuli Venezia Giulia.