Airbus e ITA Airways collaborano per la mobilità aerea urbana

Airbus e ITA Airways hanno firmato un memorandum d’intesa per collaborare alla mobilità aerea urbana (UAM) in Italia. Le due aziende esploreranno la creazione di servizi UAM su misura per soluzioni di mobilità senza emissioni. L’accordo prevede un approccio congiunto verso gli stakeholder della mobilità locale per il lancio sicuro e sostenibile delle operazioni con l’aereo elettrico a decollo e atterraggio verticale (eVTOL) CityAirbus NextGen, attualmente in fase di sviluppo. City Airbus NextGen è un veicolo completamente elettrico con ali fisse, una coda a V e otto eliche ad azionamento elettrico.

È progettato per trasportare fino a quattro passeggeri – compreso un pilota – in voli a zero emissioni per applicazioni multiple. Il CityAirbus NextGen è sviluppato per volare con un raggio operativo di 80 km e raggiungere una velocità di crociera di 120 km/h, rendendolo ideale per una varietà di missioni. Questa è un’opportunità per costruire sulla nostra ambizione comune – essere pionieri dell’aerospazio sostenibile – e avanzare nuove soluzioni di mobilità aerea per il volo verticale a zero emissioni per le nostre città e comunità”, ha detto Guillaume Faury, CEO di Airbus.

Fonte: La Tribune

Airbus e ITA Airways hanno firmato un memorandum d’intesa per collaborare alla mobilità aerea urbana (UAM) in Italia. Le due aziende esploreranno la creazione di servizi UAM su misura per soluzioni di mobilità senza emissioni. L’accordo prevede un approccio congiunto verso gli stakeholder della mobilità locale per il lancio sicuro e sostenibile delle operazioni con l’aereo elettrico a decollo e atterraggio verticale (eVTOL) CityAirbus NextGen, attualmente in fase di sviluppo. City Airbus NextGen è un veicolo completamente elettrico con ali fisse, una coda a V e otto eliche ad azionamento elettrico. È progettato per trasportare fino a quattro passeggeri – compreso un pilota – in voli a zero emissioni per applicazioni multiple. Il CityAirbus NextGen è sviluppato per volare con un raggio operativo di 80 km e raggiungere una velocità di crociera di 120 km/h, rendendolo ideale per una varietà di missioni. Questa è un’opportunità per costruire sulla nostra ambizione comune – essere pionieri dell’aerospazio sostenibile – e avanzare nuove soluzioni di mobilità aerea per il volo verticale a zero emissioni per le nostre città e comunità”, ha detto Guillaume Faury, CEO di Airbus.

Fonte: La Tribune.