A Palazzo Farnese la celebrazione dei 150 anni di relazioni tra Sciences Po e l’Italia

Per testimoniare 150 anni di relazioni e scambi tra Sciences Po e l’Italia Palazzo Farnese a Roma, sede dell’Ambasciata di Francia in Italia, ha ospitato la celebrazione di questo anniversario, alla presenza del sindaco di Roma Roberto Gualtieri, del direttore di Sciences Po Mathias Vicherat e dei principali protagonisti degli scambi tra Sciences Po e l’Italia. L’ambasciatore francese in Italia Christian Masset, anch’egli laureato a Sciences Po (1980), ha elogiato “il partner Sciences Po, protagonista dell’istruzione superiore anche in Italia grazie a numerosi accordi con università italiane”. La celebrazione del 150° anniversario di Sciences Po a Roma è stata anche l’occasione per rendere omaggio al grande economista francese e amico dell’Italia, Jean-Paul Fitoussi, scomparso il 15 aprile scorso. La sezione italiana di Sciences Po “Alumni” ha annunciato la creazione del Premio Jean-Paul Fitoussi, grazie al sostegno dei suoi sponsor. L’economista è stato un pilastro di Sciences Po: ha presieduto il consiglio scientifico, ha fatto parte del consiglio di amministrazione e ha partecipato alla creazione del dipartimento di economia.

Aveva anche un amore per l’Italia, dove ha lavorato a lungo. Economista impegnato e rispettato, ha creato importanti legami socio-economici tra i due Paesi. La borsa di studio sarà assegnata annualmente per premiare progetti in linea con i valori difesi dal professor Jean-Paul Fitoussi. Il Fondo sosterrà le azioni e il finanziamento di indagini, la realizzazione di studi progettuali e qualsiasi strumento che sostenga un progetto di ricerca volto a costruire un riavvicinamento tra Francia e Italia.

Fonte Le petitjournal.com: Marie Astrid Roy 

Per testimoniare 150 anni di relazioni e scambi tra Sciences Po e l’Italia Palazzo Farnese a Roma, sede dell’Ambasciata di Francia in Italia, ha ospitato la celebrazione di questo anniversario, alla presenza del sindaco di Roma Roberto Gualtieri, del direttore di Sciences Po Mathias Vicherat e dei principali protagonisti degli scambi tra Sciences Po e l’Italia. L’ambasciatore francese in Italia Christian Masset, anch’egli laureato a Sciences Po (1980), ha elogiato “il partner Sciences Po, protagonista dell’istruzione superiore anche in Italia grazie a numerosi accordi con università italiane”. La celebrazione del 150° anniversario di Sciences Po a Roma è stata anche l’occasione per rendere omaggio al grande economista francese e amico dell’Italia, Jean-Paul Fitoussi, scomparso il 15 aprile scorso. La sezione italiana di Sciences Po “Alumni” ha annunciato la creazione del Premio Jean-Paul Fitoussi, grazie al sostegno dei suoi sponsor. L’economista è stato un pilastro di Sciences Po: ha presieduto il consiglio scientifico, ha fatto parte del consiglio di amministrazione e ha partecipato alla creazione del dipartimento di economia. Aveva anche un amore per l’Italia, dove ha lavorato a lungo. Economista impegnato e rispettato, ha creato importanti legami socio-economici tra i due Paesi. La borsa di studio sarà assegnata annualmente per premiare progetti in linea con i valori difesi dal professor Jean-Paul Fitoussi. Il Fondo sosterrà le azioni e il finanziamento di indagini, la realizzazione di studi progettuali e qualsiasi strumento che sostenga un progetto di ricerca volto a costruire un riavvicinamento tra Francia e Italia.

Fonte Le petitjournal.com: Marie Astrid Roy